Ottimi i risultati in campo per la Lazio Pallavolo, in attesa dello sbarco dei Mille

La serie C maschile terza in classifica, mentre le giovanili si mostrano intimidite. Fuori dal campo, il Presidente d’Arpino prosegue la propria campagna per un Flaminio biancoceleste e dà il via al “Club dei Mille”.

Conserva ancora il terzo posto in classifica la serie C maschile che, a 10 punti dalla prima posizione incassa tre importanti vittorie. Fondamentale la partita di ritorno contro il Casal Bertone, che si chiude al 5 set con una vittoria schiacciante delle aquile dopo una partita accesissima e molto attesa. La squadra inciampa sul 3-2 contro Roma 12, ma tiene saldo il proprio terzo posto in attesa dei playoff.

Le squadre giovanili subiscono, invece, una battuta d’arresto nelle partite di marzo: il presidente d’Arpino incoraggia tutti, in particolare gli aquilotti della Terza Divisione Under 19 e le ragazze della I divisione Femminile a esprimere il proprio potenziale al massimo in vista del rush finale, ma si dichiara orgoglioso della grinta manifestata in campo e del fair play che contraddistingue tutti loro, grandi e piccoli.

Il nostro sguardo si sposta ora fuori dal campo da gioco, dove ferve la campagna “Flaminio: casa della lazialità”, lanciata dal presidente Giorgio d’Arpino per comunicare al mondo laziale e ai cittadini romani tutte le attività che, in qualità di responsabile degli impianti sportivi della S.S. Lazio, da tempo sta portando avanti con altre sezioni.

Nello specifico, da alcuni mesi il presidente intrattiene un fitto dialogo con l’amministrazione capitolina per sviluppare insieme il miglior progetto di recupero e ripristino dello Stadio Flaminio, progetto a cui la S.S. Lazio sta concretamente dando vita grazie al lavoro di un pool di tecnici finanziari e ingegneri. Questo impegno ha conquistato, nell’arco di una settimana dall’avvio della campagna, già oltre 1100 persone, laziali e non, che attraverso il gruppo Facebook: “Stadio Flaminio: la casa della lazialità” supportano l’operato della società. Oramai è virale l’iniziativa dei selfie con il cartello ufficiale della campagna, accompagnati dagli hashtag #iotifoflaminio #flaminiobiancoceleste. Anche il capitano Pino Wilson e Giancarlo Oddi, nonché diversi rappresentanti delle istituzioni, hanno contribuito posando per un memorabile scatto.

La Lazio Pallavolo intende prendere parte attiva al ripristino del Flaminio, che immagina come luogo per tutte le discipline e per la diffusione di una cultura dello sport, dove i bambini possano praticare attività agonistica e promozionale, dove le diverse squadre possano giocare le proprie partite e le famiglie possano trovare un luogo di cultura, intrattenimento, aree di ristoro e addirittura networking, grazie a un coworking interno.

La Lazio Pallavolo ha trovato ampio sostegno a questo progetto da parte del mondo imprenditoriale: da marzo, infatti, al via ufficiale il Club dei Mille, un circuito esclusivo e a numero chiuso costituito da imprenditori e commercianti romani che condividono la medesima lazialità e gli stessi valori sportivi e si prefiggono di prendere parte attiva nelle iniziative del mondo biancoceleste. Il Club consente agli imprenditori in rete di promuovere i propri servizi nel contesto della Lazio Pallavolo, a vantaggio delle centinaia di famiglie che ogni giorno vivono la lazialità nei suoi centri sportivi di Prati.

In attesa di poter realizzare le sue iniziative estive nell’amato stadio Flaminio, la Lazio Pallavolo si prepara al tradizionale camp estivo, che quest’anno si svolgerà a Pizzoferrato (CH), presso l’hotel Delberg. Sono già aperte le iscrizioni!